Abbraccio di generazioni

Ecco i numeri di #TwPinocchio, anticipati al Festival delle Generazioni Tour di Roma: oltre 4000 studenti, quasi 500 riscrittori, più di 35 mila tweet e 55 mila retweet.

pinocchio-abbraccia-geppetto

Il 27 febbraio scorso la comunità di TwLetteratura si è ritrovata all’Università La Sapienza di Roma, ospite del Festival delle Generazioni Tour. C’erano tantissimi ragazzi, dagli otto ai sedici anni, molte insegnanti e anche qualcuno in età da Geppetto. È stato un abbraccio fra giovani e meno giovani, un confronto fra generazioni, accomunate dalla passione per la lettura e per il burattino più famoso del mondo. L’incontro di Roma ha permesso anche di condividere un po’ di numeri, elaborati come sempre grazie al supporto di Blogmeter, per capire le dimensioni del progetto #TwPinocchio.

Sappiamo dunque che dal 20 novembre 2014 al 10 gennaio 2015 l’hashtag ufficiale #TwPinocchio è stato impiegato complessivamente da 1.373 utenti unici di Twitter. Di questi, 493 hanno composto tweet originali mentre 880 si sono limitati a fare retweet di contenuti altrui. Abbiamo contato 35.119 tweet, di cui 11.856 di scuole, classi o studenti, 11.642 di personaggi del libro, 11.621 di altri utenti. I retweet sono stati invece 55.207. Pertanto il traffico complessivo su Twitter riconducibile al progetto (tweet + retweet) è pari a 90.326 messaggi.

Particolarmente significativa l’adesione delle scuole. Peraltro questa sfugge in parte al nostro radar, dal momento che gli studenti più giovani non hanno lavorato direttamente online. Quindi alla mole di messaggi circolati su Twitter andrebbero sommati i contenuti offline: tweet scritti su carta, disegni, recitazioni orali. Al progetto #TwPinocchio hanno partecipato 126 classi in rappresentanza di 63 scuole. Gli account di Twitter riconducibili alle scuole sono stati 104, di cui 90 hanno pubblicato almeno un tweet o un retweet. Di questi, 70 erano account di scuola o classe, 20 di singoli studenti.

Da notare che, nel caso di autori/utenti scolastici, abbiamo conteggiato anche i tweet con hashtag corrotto (es: #Pinocchio, #Tw Pinocchio, #TwPinocchio01, TAGPinocchio, @PinocchioTW, …) ma riconducibili al gioco, nonché i tweet pubblicati dopo il 10 gennaio, riferibili a scuole che hanno condotto il gioco seguendo un calendario più lungo rispetto a quello ufficiale.

Abbastanza omogenea la distribuzione geografica delle scuole: 23 al Nord (12 in Lombardia, 7 in Piemonte, 2 in Veneto, una in Liguria e una in Emilia Romagna), 14 al Centro (11 in Toscana e 3 nel Lazio), 25 al Sud (8 in Calabria, 7 in Sicilia, 5 in Puglia, 4 in Sardegna e una in Abruzzo). Le scuole calabresi sono quelle che hanno dato il contributo maggiore in termini di tweet pubblicati (3.901), seguite da quelle lombarde (2.214), toscane (1.677) e pugliesi (1.066). Ripetiamo però che questo conteggio non considera tutti i contenuti rimasti offline.

Proprio le scuole sono state protagoniste dell’incontro romano al Festival delle Generazioni Tour. Studenti e insegnanti hanno raccontato la loro esperienza con #TwPinocchio, declinata di volta in volta in maniera diversa: dal Liceo Linguistico Isabella d’Este di Tivoli (una scuola 2.0 in cui si fa lezione con il tablet) alla Primaria Alfieri – Lante della Rovere di Roma (dove i bambini imparano a programmare software), fino al progetto di integrazione verticale delle scuole calabresi (nelle quali gli studenti liceali hanno introdotto i bambini di otto anni alla lettura di Pinocchio e alla riscrittura in 140 caratteri).

Se il senso del Festival delle Generazioni è il dialogo fra giovani e vecchi, il tentativo di costruire cittadinanza attraverso lo scambio di narrazioni, #TwPinocchio è il Festival delle Generazioni. Perché la lettura del libro di Collodi attraverso Twitter ha prodotto un coro di voci: tanti pinocchi che parlano ai loro babbi, li sfidano, li interrogano, a volte li tradiscono e sfuggono per poi ritornare: e tanti geppetti che non smettono di amare i loro pinocchi e di dare loro delle risposte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *