I #Nisseni e Rosso

Dal 9 al 12 aprile TwLetteratura e il Comune di Caltanissetta dedicheranno quattro giorni di lettura su Twitter allo scrittore nisseno Pier Maria Rosso di San Secondo.

Caltanissetta
 
Venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 aprile TwLetteratura e il Comune di Caltanissetta leggeranno e ricorderanno con gli studenti nisseni l’opera di Pier Maria Rosso di San Secondo, nell’ambito del progetto La strada degli Scrittori che vede la città protagonista di una serie di eventi che ruotano attorno alla figura dello scrittore nisseno: un modo per riscoprire un autore poco noto e riflettere sull’opera di un drammaturgo che dalla Sicilia partì alla scoperta dei paesaggi e della pische nordeuropea.

A Caltanissetta l’iniziativa si concentrerà  attorno alla riscrittura di testi, soprattutto novelle, di Pier Maria Rosso di San Secondo e si svolgerà presso la Biblioteca Comunale Scarabelli. Il progetto coinvolgerà gli Istituti superiori, che parteciperanno lavorando in distinti gruppi di lavoro.

Durante i tre giorni, mentre nelle scuole di Caltanissetta si leggeranno e commenteranno brani tratti dalle novelle, dai romanzi e dal teatro di Rosso di San Secondo, su Twitter la comunità di TwLetteratura si confronterà in particolare con il suo primo romanzo, La fuga, il cui tema centrale è il contrasto tra Nord e Sud, l’emigrazione e l’immigrazione, la fuga e il ritorno, concepiti come il tumulto di un viaggio introspettivo e psicologico.

Pier Maria Rosso di San SecondoPier Maria Rosso di San Secondo nacque a Caltanissetta nel 1887 da una famiglia aristocratica. Studiò giurisprudenza a Roma dove insieme a Pirandello, di cui era amico, si gettò anima e corpo nel teatro. Affermato drammaturgo di cui scrissero tra gli altri – oltre a Pirandello stesso – Gramsci, Gobetti e Tozzi, Rosso restò una figura minore della letteratura italiana. Eppure le sue pagine, rilette oggi, affiorano per sorprenderci, colme di significato.

“E’ certo che voi ed io, io del sud e voi del nord, noi siamo del pari emigrati, – scriveva Rosso nel 1917. – Vi hanno detto che voi siete idioti, idioti nati o divenuti con il tempo. Vi aggiungerò, per incuorarvi, che non siete voi soli idioti, io come voi, più di voi sono idiota. Idioti, perché non riusciamo a dimenticare la nostra vita anteriore alla nostra emigrazione, e perché, d’altro canto, non riusciamo nemmeno a ricordarcela per filo e per segno.” (La fuga, XI).

Pier Maria Rosso di San Secondo fu in primo luogo un ramingo: fra il 1907 e il 1910 condusse il suo primo viaggio al Nord visitando l’Olanda, dove concepì una poetica intrisa del confronto fra le dimensioni fisiche e psicologiche di «Nord» e «Sud». Dopo gli esordi di Elegie a Maryke e Gli occhi della signora Lisbeth, è proprio nel primo romanzo di Rosso – La fuga – che il confronto e lo scontro tra mediterraneo e  nordico si fanno emblema di una riflessione che sembra essere tornata irrisolta nel destino dell’Europa.

Il calendario per giocare su Twitter
Ecco i tre brani tratti da La fuga – un invito ad una lettura integrale del romanzo – che dal 10 al 12 aprile la community di TwLetteratura leggerà e commenterà su Twitter:

Giocare con Pier Maria Rosso di San Secondo e TwLetteratura è semplice: leggi i brani tratti da La fuga seguendo il calendario indicato qui sopra, riassumili e commentali su Twitter con la comunità di TwLetteratura utilizzando l’hashtag #Nisseni. Come di consueto i tweet migliori potranno essere raccolti in un Tweetbook, mentre le citazioni del libro potranno essere georeferenziate su iOS con la app di Litteratour.

Gli incontri a Caltanissetta
I laboratori di TwLetteratura a Caltanissetta si svolgeranno nei giorni seguenti presso la Biblioteca Comunale Luciano Scarabelli, Corso Umberto I n. 88:

  • venerdì 10.04.2015, ore 15 – 19
  • sabato 11.04.2015, ore 9 – 12
  • sabato 11.04.2015, ore 15 – 18
  • domenica 12.04.2015, ore 10 – 13

Gli incontri, a cui prenderanno parte gli studenti degli Istituti Superiori di Caltanissetta, sono aperti ai cittadini e al pubblico e – in particolare – anche agli studenti e agli insegnanti che in Sicilia hanno già sperimentato il metodo TwLetteratura lavorando su Manzoni (#TwSposi) e Collodi (#TwPinocchio).



Vuoi sapere di più sui giochi e sugli incontri di TwLetteratura? Iscriviti alla newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *