Il #BuonVecchio di Svevo

Su betwyll e su Twitter, da lunedì 6 a sabato 25 giugno, giocheremo con “La novella del buon vecchio e della bella fanciulla” di Italo Svevo.

Italo Svevo

Dopo William Shakespeare, Dino Campana, Emilio Salgàri e Giacomo Puccini, sarà Italo Svevo il protagonista del prossimo esperimento di lettura e commento con il metodo TwLetteratura su betwyll, oltre che su Twitter.

Perché Italo Svevo?

Ne “La novella del buon vecchio e della bella fanciulla“, pubblicato postumo nel 1929, Italo Svevo ripercorre il tema dell’amore senile: un vecchio uomo d’affari triestino si innamora di una giovane conducente di tram. Oltre a rappresentare un genere testuale nuovo per gli esperimenti su betwyll – la novella – il #BuonVecchio di Svevo richiama introspettivamente altri autori e un contesto storico che già sono stati protagonisti dei giochi di TwLetteratura: da Federigo Tozzi a Pier Maria Rosso di San Secondo, per arrivare allo stesso Dino Campana, del quale stiamo leggendo #LaNotte. Molto spesso, gli esercizi di TwLetteratura ci hanno spinto a riflettere sul rapporto fra scrittura e pische: con Svevo penetreremo in questa dimensione senza possibilità di eluderla.

Le regole del gioco

Per partecipare al #BuonVecchio su Twitter, utilizza le regole consuete previste dal metodo TwLetteratura. Leggi il testo rispettando il calendario condiviso e traduci ogni brano con osservazioni e suggestioni personali con brevi messaggi di 140 caratteri, a partire da ciò che il testo e i suoi lettori ti comunicano. Ogni tweet può commentare, riassumere, citare o rielaborare il testo. Inserisci l’hashtag #BuonVecchio seguito da slash (/) e dal numero in calendario per ciascun brano (es. #BuonVecchio/01 corrisponde al primo brano del componimento, #BuonVecchio/02 al secondo brano, ecc.).

Per partecipare a #BuonVecchio su betwyll, assicurati di essere registrato come beta tester della webapp di TwLetteratura e di averla scaricata sul tuo device attraverso App Store o Google Play. Fai pratica con il tutorial “Inizio a usare betwyll” e poi comincia a giocare con gli altri utenti: mentre lavoriamo per migliorare le funzionalità della app, ti segnaliamo che a breve su betwyll stessa sarà disponibile un brano ad hoc per discutere della piattaforma, proporre ulteriori sviluppi e nuovi testi da leggere e commentare insieme.

Nota bene: in questi primi mesi di test, i messaggi pubblicati su betwyll (twyll) non appariranno anche su Twitter; se ti fa piacere, puoi in ogni caso svolgere il gioco con entrambi gli strumenti, pubblicando un tweet per ogni twyll.

Calendario

“La novella del buon vecchio e della bella fanciulla” si compone di dieci brani. Li leggeremo uno ogni due giorni, secondo il calendario seguente.

  • [1] #BuonVecchio/01 | Lunedì 06 e martedì 07.06.2016
  • [2] #BuonVecchio/02 | Mercoledì 08 e giovedì 09.06.2016
  • [3] #BuonVecchio/03 | Venerdì 10 e sabato 11.06.2016
  • [4] #BuonVecchio/04 | Domenica 12 e lunedì 13.06.2016
  • [5] #BuonVecchio/05 | Martedì 14 e mercoledì 15.06.2016
  • [6] #BuonVecchio/06 | Giovedì 16 e venerdì 17.06.2016
  • [7] #BuonVecchio/07 | Sabato 18 e domenica 19.06.2016
  • [8] #BuonVecchio/08 | Lunedì 20 e martedì 21.06.2016
  • [9] #BuonVecchio/09 | Mercoledì 22 e giovedì 23.06.2016
  • [10] #BuonVecchio/10 | Venerdì 24 e sabato 25.06.2016

Chi può partecipare

Il gioco è aperto indistintamente a tutti i lettori che desiderano cimentarsi con il testo di Italo Svevo e/o sperimentare la webapp betwyll in versione beta.

Ci fu un preludio all’avventura del buon vecchio, ma si svolse senza ch’egli quasi l’avvertisse. In un breve istante di riposo dovette ricevere nel suo ufficio una vecchia donna che gli presentava e raccomandava una fanciulla, la propria figlia.

Vuoi sapere di più su TwLetteratura? Iscriviti alla newsletter e diventa un beta tester di betwyll, la webapp di TwLetteratura: registrati su betwyll.com, dopo alcuni giorni ti invieremo i dati per accedere alla webapp. Se sei un fan di TwLetteratura puoi sostenere gratuitamente lo sviluppo di betwyll con i tuoi acquisti attraverso Helpfreely.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *