#OrlandoPazzo si presenta

Il 4 ottobre saremo a Ferrara per presentare #OrlandoPazzo, il progetto pensato per le scuole primarie e secondarie di primo grado con cui celebriamo i 500 anni dalla stesura dell’Orlando furioso di Ariosto.

Orlando Pazzo_De Valentinis

Il 4 ottobre interverremo a Ferrara alla presentazione riservata ai presidi, ai dirigenti scolastici e ai docenti di Ferrara e provincia della mostra Orlando Furioso 500 anni. Cosa vedeva Ariosto quando chiudeva gli occhi, visitabile a Palazzo dei Diamanti fino all’8 gennaio 2017. Per l’occasione presenteremo ufficialmente #OrlandoPazzo, il progetto di lettura e commento del libro “Orlando Pazzo nel Magico Palazzo”, scritto da Luigi Dal Cin e illustrato da Pia Valentinis, con cui celebriamo i 500 anni dalla prima edizione dell’Orlando furioso di Ariosto.

Il gioco – progettato da TwLetteratura con la Biblioteca di Magliano Alfieri, Ferrara Arte Edizioni e il Consorzio Camù di Cagliari – si svolgerà dal 14 al 29 novembre 2016, su Twitter e su Betwyll, la piattaforma di social reading di TwLetteratura, secondo le regole del metodo TwLetteratura, già sperimentato con più di 6.000 studenti di 130 scuole di tutta Italia, con autori come Collodi, Manzoni, Rodari, Saint-Exupéry. Scopri come partecipare!

L’appuntamento è alle 17.00 nella Sala Estense (Piazza Municipale 14) a Ferrara. Alla presentazione interverranno anche Massimo Maisto, vicesindaco e assessore comunale a Cultura, Turismo e Giovani, e Barbara Guidi, conservatrice capo delle Gallerie d’arte moderna e contemporanea di Ferrara e coordinatrice scientifica della mostra, che illustrerà le idee guida e i contenuti del progetto espositivo.

Vuoi sapere di più su TwLetteratura? Iscriviti alla newsletter e diventa un beta tester di Betwyll, la webapp di TwLetteratura: registrati su betwyll.com, dopo alcuni giorni ti invieremo i dati per accedere alla webapp. Se sei un fan di TwLetteratura puoi sostenere gratuitamente lo sviluppo di Betwyll con i tuoi acquisti attraverso Helpfreely.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *