Social reading e diritti

Sono in arrivo due nuovi progetti didattici in Creative Commons, proposti dall’Istituto Comprensivo di Torre del Lago per riflettere su diritti e integrazione. Si parte il 28 gennaio, segnate in agenda!

social reading e diritti

In viaggio per i diritti

Per il secondo quadrimestre, il team docenti dell’Istituto Comprensivo di Torre del Lago propone due progetti di social reading per la scuola primaria e secondaria di primo grado. Insieme alle loro classi, leggeremo e commenteremo su Twitter L’isola degli smemorati di Bianca Pitzorno Viki che voleva andare a scuola di Fabrizio Gatti per riflettere sul tema dei diritti, in particolare quelli dell’infanzia, e dell’integrazione. Lo faremo attraverso il metodo TwLetteratura: brevi messaggi di 140 caratteri e un calendario di lettura condiviso (un capitolo ogni due giorni, dal lunedì al sabato). Entrambe le proposte si inseriscono nel progetto di Istituto “In viaggio con la Costituzione”, che affronta il tema dei diritti come libertà frutto di regole condivise. Si prestano inoltre a un interessante lavoro di continuità tra ordini scolastici.

#TwSmemorati

Da lunedì 28 gennaio a giovedì 28 febbraio, leggiamo e commentiamo L’isola degli smemorati di Bianca Pitzorno. La storia, incentrata sui diritti dell’infanzia, si snoda attraverso un divertente ed educativo racconto in cui otto piccoli naufraghi approdano su un’isola popolata solo da adulti che si sono dimenticati cosa vuol dire essere bambini. Nessuno di essi ricorda quali siano i loro bisogni quotidiani, materiali e affettivi, ad eccezione del mago dell’isola. Sarà proprio lui a riportare questa consapevolezza fra gli altri abitanti.

La proposta è pensata per un lavoro di continuità tra scuola dell’infanzia e scuola primaria. Ma è sicuramente adatta anche alle famiglie con bambini tra i 4 e gli 8-9 anni che cercano una modalità nuova, coinvolgente e significativa per parlare di diritti dell’infanzia.

Il gioco coinvolgerà direttamente gli studenti delle scuole primarie Tomei e Puccini, in particolare gli alunni di prima, seconda e terza, che con i loro docenti animeranno i personaggi del testo attraverso gli account @LucanorTw, @isolaniTw e @bambiniTw.

Ecco il calendario di lettura che seguiremo:

  • lunedì 28 e martedì 29 gennaio: capitolo 1 | #TwSmemorati/01
  • mercoledì 30 e giovedì 31 gennaio: capitolo 2 | #TwSmemorati/02
  • venerdì 1 e sabato 2 febbraio: capitolo 3 | …/03
  • lunedì 4 e martedì 5 febbraio: capitolo 4 | …/04
  • mercoledì 6 e giovedì 7 febbraio: capitolo 5 | …/05
  • venerdì 8 e sabato 9 febbraio: capitolo 6 | …/06
  • lunedì 11 e martedì 12 febbraio: capitolo 7 | …/07
  • mercoledì 13 e giovedì 14 febbraio: capitolo 8 | …/08
  • venerdì 15 e sabato 16 febbraio: capitolo 9 | …/09
  • lunedì 18 e martedì 19 gennaio: capitolo 10 | …/10
  • mercoledì 20 e giovedì 21 febbraio: capitolo 11 | …/11
  • venerdì 22 e sabato 23 febbraio: capitolo 12 | …/12
  • lunedì 25 e martedì 26 febbraio: capitolo 13 | …/13
  • mercoledì 27 e giovedì 28 febbraio: capitolo 14 | …/14

#TwViki

Da lunedì 4 febbraio a giovedì 28 febbraio, leggiamo e commentiamo Viki che voleva andare a scuola di Fabrizio Gatti. La storia si sviluppa attraverso il racconto del protagonista che con la mamma e la sorella arriva dall’Albania per raggiungere il papà che già lavora a Milano con l’obiettivo di rimanere, vivere, lavorare e studiare in Italia. Nel libro, la ricerca della vera integrazione passa così attraverso un percorso di riscatto in cui la scuola è elemento fondamentale.

La proposta si presta a un importante lavoro di continuità tra scuola primaria e scuola secondaria di primo grado, stimolando la riflessione su temi come la migrazione, la discriminazione, il razzismo, l’integrazione.

Anche in questo caso sarà possibile interagire direttamente con i personaggi del libro attraverso gli account @VikiTw1 @BrunildaTw @CompagniTw.

Ecco il calendario di lettura che seguiremo:

  • lunedì 4 e martedì 5 febbraio: capitolo 1 | #TwViki/01
  • mercoledì 6 e giovedì 7 febbraio: capitolo 2 | #TwViki/02
  • venerdì 8 e sabato 9 febbraio: capitolo 3 | …/03
  • lunedì 11 e martedì 12 febbraio: capitolo 4 | …/04
  • mercoledì 13 e giovedì 14 febbraio: capitolo 5 | …/05
  • venerdì 15 e sabato 16 febbraio: capitolo 6 | …/06
  • lunedì 18 e martedì 19 gennaio: capitolo 7 | …/07
  • mercoledì 20 e giovedì 21 febbraio: capitolo 8 | …/08
  • venerdì 22 e sabato 23 febbraio: capitolo 09 | …/09
  • lunedì 25 e martedì 26 febbraio: capitolo 10 | …/10
  • mercoledì 27 e giovedì 28 febbraio: capitolo 11 | …/11

I docenti coinvolti

Siamo un gruppo di insegnanti di scuola primaria che ha conosciuto TwLetteratura quattro anni fa aderendo ai progetti proposti e proponendone altri. Con TwLetteratura condividiamo l’obiettivo di promuovere la lettura fra i bambini e gli adulti.

Barbara Landucci – Nata a Pisa, laureata in Scienze della Formazione (indirizzo formatore professionale), insegna dal 1999. A Torre del Lago dall’anno 2006-2007, è vicepreside dell’Istituto Comprensivo e appassionata sperimentatrice di metodologie innovative tra le quali TwLetteratura.

Carlotta Strada – Nata a Firenze e residente a Viareggio si è laureata in scienze della formazione primaria nel 2004. È docente di scuola primaria sull’ambito logico-matematico dal gennaio del 2005. Appassionata di didattica della matematica e di didattica digitale, aderisce agli eventi formativi in questi ambiti. Dal 2013 lavora presso l’Istituto Comprensivo di Torre del Lago. Ha l’incarico di funzione strumentale media e comunicazione e coordina la commissione per la realizzazione del curricolo verticale per competenze.

Francesca Zucchelli – Nata a Pisa, laureata in lettere moderne all’Università degli studi di Pisa e specializzata alla SSIS. Insegna dal 2005 in istituti di scuola secondaria di primo grado. Appassionata di letteratura per ragazzi, è docente dell’Istituto Comprensivo di Torre del Lago dal 2012.

Vuoi sapere di più su TwLetteratura? Iscriviti alla newsletter e scarica Betwyll, la app di TwLetteratura da App Store o Google Play.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *